Chi Siamo Stampa E-mail
 

Premessa

Come ogni collega sa, al giorno d'oggi la nostra professione abbraccia così tante materie e così tante problematiche, che è inevitabile trovarsi nella condizione di dover scegliere un indirizzo di settore per il proprio studio.

Succede quindi che alcuni studi si occupano prevalentemente di progettazione, altri di pratiche catastali, altri ancora di rilievi topografici, e così via. A seguito di questo è importante poter contare sulla collaborazione dei colleghi ai fini del compimento di quelle operazioni che il proprio studio non è attrezzato per svolgere.

Presentazione

Detto ciò, questo studio, in attività dal 1988, ha maturato nel tempo una notevole esperienza nel campo dei rilevamenti topografici e catastali, collaborando sia con Amministrazioni Pubbliche (Province, Comuni, Consorzi, Uffici del Genio Civile, ecc.), sia con Imprese della zona e anche di altre zone d'Italia, sia con molti studi professionali della Provincia di Prato e delle limitrofe Province di Firenze e Pistoia.

Di seguito un breve elenco delle principali attività da noi svolte quotidianamente:

a) Rilievi topografici finalizzati alla produzione di cartografia per punti quotati e/o a curve di livello, con ovviamente la possibilità di estrapolare profili longitudinali, sezioni trasversali, modelli tridimensionali del terreno, ecc.

b) Rilievi topografici finalizzati alla contabilità di cantiere, con particolare riferimento a cave, discariche, cantieri stradali, bacini, per i quali si rende necessaria una verifica periodica delle quantità scavate e/o riportate per l'allibramento degli stati di avanzamento (possibile il calcolo sia per differenze tra prismoidi che per sezioni ragguagliate).

c) Rilievi strumentali finalizzati alla assistenza topografica sui cantieri, comprendente verifiche preliminari (distanze, dislivelli, ecc.), e sopralluoghi periodici per il tracciamento plano-altimetrico delle opere murarie, delle scarpate, dei manufatti, dei fabbricati, ecc.

d) Rilievi strumentali finalizzati alla redazione di pratiche catastali, quali tipi di frazionamento e tipi mappali, nel rispetto delle normative vigenti (vedi collegamento alla maglia dei punti fiduciali).

e) Rilievi strumentali finalizzati al riconfinamento di terreni, attraverso la ricostruzione della storia grafica catastale degli stessi, con riferimento quindi alla mappa di impianto e/o agli eventuali tipi di aggiornamento successivamente presentati. 

e) Rilievi interni ed esterni e produzione della documentazione necessaria per la redazione e presentazione presso l'Ufficio del Territorio competente di denuncie di nuova costruzione e di variazione.

 f)  Rilievi interni ed esterni con redazione di planimetrie e calcolo delle tabelle dei valori millesimali, comprensivo di tutte le tabelle derivate per scale/ascensori, lastrici solari, coperture miste, scarichi verticali, fosse biologiche, ecc.